SEGUI ARPACAL SU

L'Arpacal ai sensi dell’Art. 6 della L.R. 20/99 è l'ente preposto all'esercizio delle funzioni tecnico-operative per la prevenzione, protezione e controllo ambientale, nonché all'erogazione di prestazioni analitiche di rilievo sia ambientale sia sanitario, ivi incluso attività di studi, ricerche e di verifiche tecnico-impiantistiche.
Arpacal effettua le verifiche ad impianti e macchinari soggetti a controlli periodici così come previsto dalla normativa vigente.
Queste verifiche, che rientravano originariamente nelle competenze delle Aziende Sanitarie Provinciali, attualmente vengono effettuate, per disposizione legislativa, dall’Agenzia quale soggetto competente e/o in convenzione con le ASP stesse.
Il D.P.R. 462/01 individua, inoltre, la competenza diretta delle Arpa per le verifiche periodiche degli impianti di messa a terra e di protezione contro le scariche atmosferiche e per l'omologazione e le rispettive verifiche degli impianti elettrici nei luoghi con pericolo di esplosione ed incendio.L’attività di verifica è affidata ai Servizi per le Verifiche Impiantistiche dei Dipartimenti Provinciali dell’Agenzia secondo le indicazioni logistiche successive.

IMPIANTI SOGGETTI A CONTROLLO

Gli impianti e le macchine soggetti al controllo sono:

•    Apparecchi in pressione, generatori di vapore ed impianti di riscaldamento;
•    Apparecchi di sollevamento, gru, idroestrattori, ponti sviluppabili, scale aeree, ponti sospesi;
•    Ascensori e montacarichi;
•    Impianti elettrici di messa a terra,di protezione contro le scariche atmosferiche, ed Impianti elettrici in luoghi con pericolo di esplosione ed incendio;

TARIFFE

Con Decreto Dirigenziale del 23 novembre 2012, emanato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali di concerto con il Ministero della Salute ed il Ministero dello Sviluppo, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n° 279 del 29 novembre 2012, sono state emanate le nuove tariffe per le attività di verifica periodica delle attrezzature di lavoro di cui all’allegato VII del Decreto Legislativo 9 ottobre 2008, n. 81 e successive modifiche ed integrazioni.
Si precisa che le nuove tariffe, in vigore dal 30 novembre 2012, sono riportate nell’allegato del Decreto, parte integrante dello stesso, e saranno aggiornate automaticamente ogni due anni sulla base degli indici ISTAT.

Le altre prestazioni non incluse nel tariffario sono fatturate secondo il precedente tariffario regionale Arpacal.

I versamenti vanno intestati al seguente IBAN: UBI BANCA - Filiale di Catanzaro - Agenzia Centrale

Via Indipendenza, 88100 Catanzaro con il seguente IBAN : IT17W0311104400000000010456  

 

Clicca qui per accedere alla modulistica accedendo ai nostri "servizi online"

 

 

Potrebbero interessarti:

NORMATIVA

 

CONTATTI:

Provincia di Catanzaro, Vibo Valentia e Crotone

presso il DIPARTIMENTO DI CATANZARO

Viale Lungomare Loc. Mosca - 88063 Catanzaro Lido

Tel. (+39) 0961731268 - Fax(+39) 0961738689

Dirigente Referente: Ing. Francesco Italiano

Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Provincia di Cosenza 

presso il DIPARTIMENTO DI COSENZA

Viale degli Alimena, 56 - 87100  Cosenza

Tel. (+39) 098476963   Fax (+39) 098476963

Dirigente Referente: Ing. Aldo Tripicchio

Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Provincia di Reggio Calabria

presso il DIPARTIMENTO DI REGGIO CALABRIA

Via Troncovito snc

Gallico Superiore (RC)

Tel/Fax (+39) 0965/372618

Dirigente Referente ad interim: Dott.ssa Giovanna Belmusto

Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.