SEGUI ARPACAL SU

Media e comunicazione

Prosegue la collaborazione tra Provincia di Cosenza e Arpacal sul tema rifiuti

Prosegue ormai da 15 anni il rapporto di collaborazione che la Provincia di Cosenza ha instaurato con l’Arpacal (Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente della Calabria) sull’attività di controllo in materia di rifiuti. Ogni anno l’ente intermedio, infatti, chiede il supporto del dipartimento di Cosenza dell’Agenzia ambientale per sopralluoghi e pareri, sia preventivi per l’istruzione di pratiche e sia di analisi dei rifiuti trattati o sopralluoghi presso impianti con procedure semplificate ex art. 214-216 del D.lgs. 152/06, AUA e Autorizzazione unica.

Marine Strategy: Crotone e Gioia Tauro aree test per il monitoraggio dei contaminanti chimici

Saranno diffusi ad aprile dal Ministero dell’Ambiente i dati che il Centro regionale Strategia Marina dell’Arpacal, diretto dal dr. Emilio Cellini, ha recentemente trasmesso sulla campagna di Monitoraggio della concentrazione di contaminanti chimici nei sedimenti e nel biota, che rientra tra i tredici moduli operativi previsti dalla Direttiva europea “Marine Strategy”.

Leggi tutto...

Condividi su:
FaceBook  Twitter  

Depurazione: Arpacal replica alla Provincia di Vibo Valentia

In riferimento a quanto dichiarato in una nota istituzionale della Provincia di Vibo Valentia in materia di controlli dei depuratori, ferma restando la competenza al controllo da parte dell’ente intermedio, l’Arpacal, attraverso il suo Dipartimento provinciale di Vibo Valentia, precisa che non corrisponde a vero quanto è stato dichiarato ai Media, ossia che l’Agenzia “da diversi mesi ha manifestato delle difficoltà a svolgere, per tempo, le necessarie analisi dei valori delle acque reflue, ad essa deputate dalle normative vigenti”.

Leggi tutto...

Condividi su:
FaceBook  Twitter  

Bonifiche: per i monitoraggi ambientali Arpacal si è dotata di un drone e formato tecnici

Tra le prime realtà in Italia, e certamente innovativa nel contesto delle agenzie ambientali, l’Arpacal (Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente della Calabria) per le attività di monitoraggio svolte sulle diverse matrici ambientali si è dotata di un drone,  ossia un velivolo teleguidato in grado di essere equipaggiato con strumentazione tecnica e videocamere di precisione per operare dall’alto, ma soprattutto ha costituito una squadra di tecnici, appositamente selezionati e formati, in grado di guidare queste delicate quanto precise “macchine volanti”.

Leggi tutto...

Condividi su:
FaceBook  Twitter  

Balneazione 2018: conforme il 98% delle analisi del primo trimestre

Sono 1847 i campionamenti effettuati dai tecnici dei Servizi Acque dei Dipartimenti Provinciali dell’Arpacal in questo primo trimestre di campagna di balneazione 2018; e 3694 sono le determinazioni microbiologiche ottenute analizzando i due parametri previsti dalla normativa di settore.  Di questo corposo numero di campioni prelevati, solo 27, cioè circa il 2% del totale, sono risultati non conformi ai valori limite previsti dalla normativa vigente. Per un  tratto di costa, quello vibonese nello specifico, i prelievi di campioni sono stati sospesi sino a lunedì prossimo a causa delle avverse condizioni meteo che hanno interessato nei giorni scorsi quell’area.

Leggi tutto...

Condividi su:
FaceBook  Twitter  
Comunicati stampa
Conteggio articoli:
223
Social News
Conteggio articoli:
19
Atti convegni
Conteggio articoli:
3