SEGUI ARPACAL SU

Il Servizio tematico Acque del Dipartimento provinciale Arpacal di Cosenza ha trasmesso oggi al Comune di  Praia a Mare, al Ministero della Salute ed alla Regione Calabria, l’esito dei prelievi di campioni di acqua di balneazione realizzati il 13 luglio. Risultato non conforme, con il valore di Escherichia coli pari a 900 (valore limite 500), il punto “50 mt sx  Canale Fiumarella".

Ora spetta al Comune, come richiesto dall’Arpacal, comunicare all’Agenzia le misure di gestione intraprese, come l’individuazione delle cause di inquinamento, i programmi d'intervento, la rimozione delle cause, nonché le relative ordinanze sindacali di divieto alla balneazione per il tratto indicato.

 

Aggiornamento del 4 settembre 2020 ore 9:00 

Grazie ad una segnalazione giunta alla casella Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., da una comparazione tra gli atti ufficiali che il Servizio tematico Acque del dipartimento provinciale Arpacal di Cosenza ha inviato agli enti di competenza e quanto pubblicato sul sito web dell’Arpacal, è stata verificata la presenza di un refuso nell'articolo pubblicato in data Mercoledì 15 Luglio 2020 ore 11:14. Il punto oggetto della non conformità non era quello pubblicato, ossia “50 mt sx  Canale Fiumarella",  ma si tratta di “Punta Fiuzzi”. Ci scusiamo per lo spiacevole inconveniente.

Condividi su:
FaceBook  Twitter  

Ricerca nel sito www.arpacal.it

Accesso riservato