SEGUI ARPACAL SU

Il Servizio tematico Acque del Dipartimento provinciale Arpacal di Vibo Valentia ha comunicato oggi ai Comuni di Briatico e Vibo Valentia il rientro nei parametri previsti dalla normativa sulle acque di balneazione .

Per il Comune di Briatico il rientro riguarda il punto “200 mt sx torrente Trainiti” e per Vibo Valentia si tratta del punto “200 mt dx torrente Trainiti”: per questi due punti sia il valore di Escherichia coli e sia Enterococchi intestinali sono vicini allo zero. 

Occorre però dire che i tecnici del servizio  tematico Acque del Dipartimento di Vibo Valentia, oltre a prelevare i campioni per analisi delle acque di balneazione, per i quali ci sono dei parametri di riferimento previsti dalla normativa, hanno prelevato dei campioni alla foce del fiume Trainiti  per verificare eventuali criticità. Come è noto questo fiume segna il confine tra i due comuni di Briatico e Vibo Valentia. Ebbene, dalle analisi risulta che l’acqua del torrente ha valori molto alti di Escherichia coli (1440) ed Enterococchi intestinali (5470), a dimostrazione di quanto più volte è stato fatto notare ai comuni costieri, vibonesi e calabresi in genere, ossia che il maggior impatto sul mare calabrese provenga da fossi e torrenti. Da qui la necessità di una continua manutenzione e cura.

Contestualmente a questa comunicazione di conformità, il servizio tematico acque del Dipartimento provinciale Arpacal di Vibo Valentia, ha comunicato al Comune di Briatico una NON conformità per il punto denominato “la Rocchetta”, dove è stato registrato un superamento dei valori soglia di Enterococchi intestinali. Il prelievo è stato eseguito il 25 luglio scorso e sono in programmazione i prelievi suppletivi. 

Intanto il Comune di Briatico è  chiamato a provvede, per quanto previsto dalla normativa, individuando le cause di questo questa criticità, mettere il divieto temporaneo di balneazione in quel tratto di costa e, quindi, comunicare il tutto alle autorità competenti

 

 

 

 

 

 

Condividi su:
FaceBook  Twitter  

Ricerca nel sito www.arpacal.it

Accesso riservato