SEGUI ARPACAL SU


direzionemarittima Alla presenza del Contrammiraglio Giancarlo RUSSO, Direttore Marittimo della Calabria e della Basilicata tirrenica, e del Commissario Straordinario dell’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente della Regione Calabria Avv. Maria Francesca GATTO, presso la sede della Capitaneria di Porto di Reggio Calabria, è stato siglato ieri l’accordo di collaborazione, che avrà durata di un biennio, per le attività di monitoraggio ambientale tra l’Agenzia Regionale e la Direzione Marittima della Calabria.

L’Arpacal e la Direzione Marittima, due tra i principali soggetti pubblici impegnati nella difesa e nel monitoraggio ambientale, hanno così consolidato un rapporto di collaborazione già operativo da diverso tempo e finalizzato alla gestione delle attività di monitoraggio ambientale per il controllo e lo studio dell’ambiente marino costiero della Regione Calabria.

In particolare la Direzione Marittima si impegna, secondo le proprie procedure, a mettere a disposizione dell’Arpacal, compatibilmente con i prioritari impegni istituzionali, gli uomini ed i mezzi navali necessari per il raggiungimento degli obiettivi oggetto dell’Accordo. Tra le principali azioni c’è la gestione del programma operativo Marine Strategy con particolare riguardo alle attività di campionamento delle acque marino-costiere codificate dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, il monitoraggio ambientale finalizzato allo studio e controllo dell’ambiente marino-costiero lungo il tratto di costa regionale entro una fascia di 12 miglia dalla costa nonché l’individuazione di progetti finalizzati alla tutela dell’ambiente promossi dall’Unione Europea.

Dal punto di vista operativo, tutti i comandi dipendenti, per il tramite della Direzione Marittima calabrese, metteranno a disposizione le proprie unità navali per perseguire gli obiettivi dell’accordo, attraverso la pianificazione delle attività di monitoraggio e di campionamento di una serie di aree costiere che l’Arpacal opererà, in qualità di capofila della Sottoregione Mar Ionio – Mediterraneo Centrale, della direttiva Marine Strategy e della Direttiva Habitat ed il cui Piano Operativo delle Attività ricade nell’ambito costiero Regionale.
Alla sottoscrizione dell’accordo erano altresì presenti, rispettivamente, per l’Arpacal il dott. Cellini Emilio, Dirigente della Unità Organizzativa Marine Strategy e per la Direzione Marittima calabrese il Capo Reparto Operativo Capitano di Fregata Cesare Cama, responsabili operativi dell’accordo.

Al termine dell’evento l’Ammiraglio Russo e la dott.ssa Gatto hanno voluto sottolineare come la firma dell’accordo “rappresenti non solo un segno di continuità nell’efficace collaborazione maturata negli anni tra le due Amministrazioni, ma anche un momento di concreto rafforzamento di quel reciproco supporto – operativo per la parte di Guardia costiera, scientifico per i tecnici di Arpacal – che costituisce un modello virtuoso, sul panorama nazionale, per la migliore difesa dell’ambiente marino e costiero, nonché servizio di tutela del cittadino”.

 (fonte: Direzione Marittima di Reggio Calabria)

Ricerca nel sito www.arpacal.it

Altre Notizie

  • 1

Accesso riservato