Banner
Banner
Login



Arpacal e Comune di Catanzaro "lavorano tra i rifiuti"

foto1Su invito del Comune di Catanzaro, l’Arpacal (Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente della Calabria) ha supportato ieri l’amministrazione del capoluogo di Regione nella conclusione del progetto “Il lavoro tra i Rifiuti”, svolto insieme a trenta ragazzi dell’Istituto Tecnico Commerciale “Grimaldi – Pacioli”.

Leggi tutto...

 

Servizio Vigilanza - Avviso prosieguo gara

Si comunica che giorno 12/09/2014 alle ore 10.00 presso la sede centrale dell’ ARPACAL si procederà con la seduta pubblica per l'affidamento DEL SERVIZIO DI VIGILANZA, PRESSO GLI STABILI DI PROPRIETA’ ARPACal:

Lotto 1) Centro Funzionale Multirischi sito in Viale degli Angioini, 143 – Catanzaro - C.I.G. 5625370A2B;

Leggi tutto...

 

Master di II livello in Radioprotezione al Campus Bio-Medico di Roma

Sono aperte le iscrizioni alla prima edizione del Master di II livello in “Radioprotezione - Sicurezza nel campo delle Radiazioni Ionizzanti e Radiazioni Non Ionizzanti”, promosso dall’Università Campus Bio-Medico di Roma.

Leggi tutto...

 

Bussola della Trasparenza: la Funzione Pubblica promuove a pieni voti l'Arpacal

Bussola govSecondo i controlli in tempo reale sulla trasparenza dei siti web istituzionali degli enti pubblici italiani,  a cura del Dipartimento Funzione Pubblica e consultabili all’indirizzo www.magellanopa.it/bussola , il sito web dell’Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente della Calabria (Arpacal), consultabile all’indirizzo www.arpacal.it , è risultato l’unico sito tra le agenzie ambientali italiane totalmente trasparente, vantando la certificazione di 67 punti su 67 disponibili, corrispondenti ad altrettante “faccine verdi”.

Leggi tutto...

 

Allarme inquinamento a La Rocchetta di Briatico

rocchetta1Con una nota inviata questa mattina al Sindaco di Briatico (VV) ed alle autorità competenti, il direttore del dipartimento provinciale di Vibo Valentia dell’Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente della Calabria (Arpacal), dr.ssa Angela Maria Diano, ha informato che “in data odierna, nell'ambito dell'attività di monitoraggio delle microalghe potenzialmente tossiche, è stato rilevato probabile sversamento fognario con interessamento dell'area di balneazione “la Rocchetta”.

Leggi tutto...

 

Armi chimiche a Gioia: apprezzamento del Prefetto di Reggio Calabria

“Mi preme rappresentarLe che il Ministro dell'Interno, in occasione della conclusione delle operazioni di trasbordo degli agenti chimici siriani presso il porto di Gioia Tauro, ha sottolineato "la grande efficienza del sistema operativo messo in campo e l'efficace sinergia tra le Istituzioni, Prefettura, Forze dell'Ordine, Vigili del Fuoco ed Enti Locali, che non solo hanno garantito il regolare svolgimento delle operazioni, ma hanno restituito alle popolazioni interessate un clima di serenità e fiducia anche con la piena trasparenza dell'informazione».

Leggi tutto...

 

Gas tecnici: aggiudicazione provvisoria

In data 10 luglio 2014 si è tenuta la seduta di Commissione per l’aggiudicazione della gara per l’affidamento della fornitura di gas tecnici da laboratorio.

Leggi tutto...

 

Arpacal: progettualità per lo Stretto di Messina

L’architetto Bruno Barbera, Direttore del Centro Regionale “Network in Sostenibilità Ambientale e Territoriale” SATNET, delegato del Direttore Generale Dott.ssa Sabrina Maria Rita Santagati, ha preso parte al convegno che Legambiente, in occasione dell’arrivo a Reggio Calabria della Goletta Verde. Ecco l’intervento in cui, a nome dell’Agenzia, Barbera sottolinea l’importanza che l’Unesco riconosca lo Stretto di Messina quale patrimonio naturale e culturale dell’Umanità.

Leggi tutto...

 

Ponte sullo Stretto: la sensibilizzazione degli ambientalisti

Lo Stretto di Messina è un ambito paesistico tra i più famosi della cultura europea e mediterranea e deve costituire il fulcro per una rinascita economica del nostro territorio. Per questo LEGAMBIENTE, WWF, ITALIA NOSTRA, FAI, TOURING CLUB ITALIANO e CAI, ancora una volta, vogliono affermare l’importanza di rivolgere al Governo nazionale e all’UNESCO, massimo organismo culturale delle Nazioni Unite, la richiesta di assumere sotto la propria protezione l’area dello Stretto di Messina in quanto bene intangibile e patrimonio dell’Umanità, sostenendo il percorso riaperto dall’attuale Amministrazione Comunale di Messina.

Leggi tutto...